Tiramisù a Roma.. da Caffè Propaganda a Pompi Bar!

Tiramisù a Roma - Dolce - Pompi Bar - Caffè Propaganda - Roscioli
Google Maps
Google Foto

Se amate affondare il cucchiaino in quell’oasi di squisita dolcezza, frutto, nella sua ricetta classica, di un equilibrio felice tra mascarpone, caffè, cacao e biscotti savoiardi allora tanto vale proseguire con la lettura di quest’articolo, si perché, se non lo avete ancora capito, stiamo parlando di uno tra i dolci più amati della pasticciera italiana, il Tiramisù. Le origini precise di questo dessert al cucchiaio in realtà non si conoscono, a contendersele infatti sono diverse regioni del nord Italia (Veneto, Piemonte e Friuli in testa), una cosa comunque è certa, al di là della provenienza il tiramisù è, tra i dolci nostrani, uno tra i più conosciuti all’estero, tanto è vero che spopola dall’Europa agli USA fino alla Cina. Come accennato in precedenza la ricetta originale di questo dessert utilizza il mascarpone, i biscotti savoiardi, il caffè, il cacao in polvere, lo zucchero e i tuorli d’uovo ma, come succede spesso per le ricette di successo, si sono aggiunte nel corso del tempo tutta una serie di varianti rispetto la formula originale, tant’è che c’è chi oggi preferisce il pan di spagna al posto dei savoiardi, chi aggiunge la panna montata o l’albume d’uovo al mascarpone in modo da renderlo più spumoso, o ancora chi impreziosisce la ricetta con del liquore, soprattutto Marsala. Per quanto riguarda Roma, malgrado il Tiramisù non faccia parte della tradizione, in città esistono diverse realtà rinomate per questo dessert, tanto è vero che proprio il Tiramisù è tra i dolci più richiesti ed apprezzati dalla clientela dei ristoranti cittadini. Noi di Roma Weekend abbiamo selezionato in tutto sei indirizzi, organizzati in ordine alfabetico, che si sono fatti conoscere anche per merito del loro Tiramisù. Il primo locale che incontriamo è il Caffè Propaganda, a due passi dal Colosseo, una location dallo stile ricercato e vagamente retro’ con ampi finestroni, pavimenti in parquet, maioliche bianche alle pareti, bancone in zinco e rovere, tavolinetti con basamento in marmo, mensole e sedute di gusto vintage, lavagnette in ardesia e specchi con tanto di logo “Propaganda”. Qui il Tiramisù è del tipo “fai da tè”, con barattoletto di crema al mascarpone e cacao in polvere, savoiardi della casa e caffè espresso serviti a parte. In via di Monte Testaccio, nel quartiere della movida per eccellenza, troviamo invece un ristorante dalle belle terrazze esterne e dal nome che è praticamente uno scioglilingua, Da Flavio al Velavevodetto. Anche se il locale si è fatto conoscere soprattutto per alcuni piatti della tradizione romanesca, qui trovate un Tiramisù in bicchiere tra i più rinomati della capitale, preparato con biscotti al burro fatti appositamente, crema al mascarpone, caffè, cacao in polvere e squaglio di cioccolato fondente. Più a nord e precisamente in via Tripolitania (quartiere Africano) c’è invece Dolce, una tra le location più glamour di Roma. Lo stile è quello dei bistrot parigini più raffinati dove tra grandi vetrate e una scenografica cucina a vista fanno bella mostra di se orologi d’epoca, divanetti Chesterfield e cuscini a forma di cupcake. La caratteristica di questo ristorante pasticceria è che qui il dolce va ordinato ad inizio cena, per dare modo al personale delle cucine di prepararlo per tempo mentre voi siete impegnati con le altre portate, il risultato finale è un tiramisù che fa della freschezza il suo punto di forza. Ma se si parla di Tiramisù a Roma non possiamo esimerci di citare chi ha basato su questo dessert tutto il suo successo e ne ha fatto un vero e proprio brand, stiamo parlando ovviamente di Pompi Bar, la nota catena di caffetterie pasticcerie che qui a Roma ha tre diversi indirizzi, in via Albalonga (Re di Roma) dove c’è la sede storica, in via della Croce a due passi da Piazza di Spagna, e in via Cassia. Qui il tiramisù è preparato in molti modi diversi, oltre a quello classico al cacao c’è il tiramisù alla fragola così come quello al pistacchio, quello alla nocciola piuttosto che alla nutella o alla banana. Il dolce viene servito nelle classiche coppette oppure pronto da portar via, bisogna anche dire però che la “produzione in serie” del dessert ha forse penalizzato un po’ la qualità generale dell’offerta. Infine se siete degli autentici appassionati di gastronomia di qualità, al di là del tiramisù che è ovviamente l’oggetto di questo articolo, allora forse vale la pena fare un salto negli ultimi due locali di questa nostra rubrica, Romeo e Roscioli. Il primo, Romeo chef&baker, è un locale aperto dalla mattina fino a tarda sera che di giorno funziona prevalentemente come panetteria-salumeria di livello, mentre al calar del sole si trasforma in una location di design dalle tinte calde e dagli originali soffitti, ideale per un aperitivo di qualità oppure per una cenetta gourmet. Qui Cristina Bowerman, chef di fama e socia del locale, propone un Tiramisù d’alta scuola che consiste in una sfera di savoiardi inzuppati al caffè rivestita di cioccolato fondente e ripiena di crema inglese, il tutto arricchito da mascarpone, panna e un po’ di marsala. Oltre alla Bowerman, il ristorante ha tra i suoi cofondatori altri due importanti figure del panorama enogastronomico cittadino, vale a dire Alessandro e Pierluigi Roscioli, noti in città per l’omonima pizzicheria ristorantino vicino Campo de’ Fiori dove la gastronomia è quella con la G maiuscola. Il Tiramisù di casa Roscioli, come da loro consuetudine, punta tutto sulla qualità delle materie prime, come l’utilizzo di savoiardi di produzione propria e di uova biologiche, a fare il resto ci pensa poi una realizzazione scrupolosa e attenta ai dettami della tradizione.

Prezzi leggermente più alti della media per Caffè Propaganda, Dolce, Romeo e Roscioli (prezzo di riferimento per il Tiramisù: € 10,00 / € 12,00), nella media quelli di Pompi Bar e Da Flavio al Velavevodetto. Maggiori informazioni sui ristoranti trattati in questo articolo (descrizione della location, indirizzo, recapiti telefonici, sito web e account facebook) le trovi nelle schede sottostanti.


Cenetta easy in una location in stile Parigi – New York a due passi dal Colosseo | Caffè Propaganda

Caffè Propaganda - tiramisù - via Claudia - Colosseo
indirizzo locale - colosseo
Prezzi sopra la media di zona
continua a leggere…


Carciofo alla romana & tiramisù tra godibili terrazze sul Monte dei Cocci | Da Flavio al Velavevodetto

Da Flavio al Velavevodetto - tiramisù - carciofo alla giudia - testaccio
indirizzo locale - testaccio - monte dei cocci
Prezzi nella media
continua a leggere…


Per i golosi un elegante ristorante pasticceria di livello con dessert preparati al momento | Dolce

ristorante Dolce - via Tripolitania - quartiere Africano
indirizzo locale - quartiere africano
Prezzi sopra la media di zona
continua a leggere…


Aperi-Time nel “regno del Tiramisù” di via Albalonga a due passi da Piazza dei Re di Roma | Pompi Bar

Pompi Bar - via Albalonga - Re di Roma - San Giovanni
Indirizzo locale-San Giovanni-Roma
Prezzi nella media
continua a leggere…


Vicino la fermata metro Ottaviano salumeria e ristorante per appassionati gastronomi | Romeo chef&baker

Romeo - cucina gourmet - Cristina Bowerman - via Silla - Prati
indirizzo locale-prati-roma
Prezzi alti rispetto la media di zona
 continua a leggere…


Gastronomia d’autore in una storica pizzicheria ristorante in via dei Giubbonari | Roscioli

Roscioli - gastronomia - Campo de’ Fiori - via dei Giubbonari
Indirizzo locale-centro storico-roma
Prezzi sopra la media di zona
 continua a leggere…


Per la lista completa delle schede ristorante clicca qui