Mostra del weekend: il tormento naïf di Antonio Ligabue al Complesso del Vittoriano!

antonio-ligabue-al-complesso-del-vittoriano-3
fino-al-8-gennaio
Mostre a Roma

Da venerdì 11 novembre, a domenica 8 gennaio, l’Ala Brasini del Complesso del Vittoriano di via San Pietro in Carcere (Piazza Venezia) ospita una mostra sul pittore Antonio Ligabue, artista italiano originario della Svizzera tedesca, era infatti nato a Zurigo nel 1899, considerato ad oggi uno tra i massimi interpreti della cosiddetta “pittura naïf” o “primitiva”. Quella di Ligabue è una vicenda umana ed artistica profondamente tormentata (entrò ed uscì dai manicomi per tutta una vita) e le sue opere, animate da una genuina e spiccata vena espressionista, riflettono evidentemente queste lacerazioni dello spirito. L’esposizione presenta oltre cento lavori con la pittura ad olio a farla da padrone, ma sono presenti anche sculture e grafiche. Tra le opere esposte ci sono diversi pezzi celebri come alcuni autoritratti, le leonesse e “Gorilla con donna”. La mostra è curata da Sandro Parmiggiani e da Sergio Negri. 

Orari: da lunedì a domenica dalle ore 9:30 alle 19:30 (venerdì e sabato la chiusura è posticipata alle ore 22:00). Prezzi: biglietto intero € 10,00, ridotto € 8,00 (over 65; ragazzi da 11 a 18 anni; studenti fino a 26 anni), ridotto € 5,00 (bambini da 4 a 11 anni). Per info e prenotazioni chiama il numero  06 8715111 oppure vai sul sito web ufficiale del museo (il link lo trovi nella scheda sottostante). 

Scheda Complesso del Vittoriano