Calcatronica: tre giorni di musica in un borgo medioevale dalla vena hippie..

Calcatronica a Calcata
12-14 agosto
Festival a Roma

Da venerdì 12 a domenica 14 agosto, a Calcata, un caratteristico borgo medioevale arroccato su uno sperone di tufo e rinato negli anni ’70 grazie all’intervento di una comunità di artisti ed intellettuali, si svolge la quarta edizione di Calcatronica – Electronic Music and Culture. L’iniziativa, nata da un’idea del newyorkese John B. Arnold (batterista jazz e musicista elettronico di fama internazionale) che a Calcata vive ormai da diversi anni, ha come scopo la promozione e diffusione della musica elettronica di livello, motivo per cui all’interno del festival non trovate i grandi nomi o dj famosi bensì artisti e musicisti che si muovono nel solco di quella che una volta veniva chiamata “sperimentazione”. Tra novità e conferme in questa edizione di Calcatronica ci sono: D’Arcangelo, Tau Ceti (Enrico Cosimi), Kinoglanz, Outpost, John B Arnold, NVDA, Marco Micheli, IceOne, Sasha Bon, ARZ & Blavatsky, Wavescut, Nemo, Sem Travis, Alessandra Bossa, Musicasalingus, Stefano Sastro, Fabio Sestili, Un:Code, Space Invaders, Julian Frank, Kobalt, Tolebham.. Il festival è programmato in diverse location sparse nel paese, alcune delle quali molto suggestive, insomma un’ottima alternativa alla spiaggia anche in considerazione del fatto che da queste parti si mangia bene e ci sono svariate locande. L’ingresso giornaliero è di € 10,00 mentre per tutti e tre giorni del festival l’abbonamento è di € 25,00.